Itt vagy
Kezdőlap > Zene > Like a blow – nuova canzone di Milorad

Like a blow – nuova canzone di Milorad

 

La ricerca artistica di Milorad mira ad altro. Mira al senso stesso di un’inclinazione percepita come esistenziale, imprescindibile.Una figura anomala nel sistema musica. Una sorta di spirito solitario che accarezza la chitarra e libera la voce per pura passione e bisogno primordiale. Aspetta che l’ascoltatore scopra il suo immaginario, senza alcuna pretesa di clamore e impatto calcolato. In bilico tra folk e rock sul precipizio di domande che riguardano la dimensione umana in questo mondo/realtà.

Come é nata questa canzone?

Questa canzone ha avuto un.percorso particolare perché prima ho lavorato su una.traccia melodica che poi ho sviluppato ed elaborato per arrivare alla melodia definitiva; le parole le ho scritte  in un secondo tempo ; e devo dire che le parole di questa  canzone si sono quasi formate in modo naturale ; quasi come se fossero state già scritte; forse nel mio inconscio…il pezzo è nato da un insieme di ricordi significativi per me, che hanno lasciato una traccia. Frammenti di vita in cui si creano istanti di magia,  toccandoci in profondità. Una luce in uno sguardo femminile, lo spirito di un luogo,  alcuni momenti  della nostra vita sono in grado di far emergere cose nascoste dentro di noi.  Ma dopo avere scritto il testo e completato tutta la canzone  ; mi sono accorto che le parole  racchiudevano il ricordo che io avevo rimosso  di un mio amore giovanile, una ragazza con cui vissi un amore intenso per un anno che finì purtroppo  perché Lei , per causa di una malattia grave, perse la vita …Per anni io ho rimosso  quell’ esperienza …e mi sono accorto che lei vive ancora nel mio inconscio…

Come é il tuo processo creativo?

Molto spesso mi piace suonare da solo ; in particolari momenti in cui riesco ad isolarmi; e passo ore a suonare senza seguire una traccia precisa; posso dire che mi lascio suonare; esprimere  quelle melodie ; quelle note; che a volte all’ improvviso si concretizzano ; magari suonando una serie  di accordi ; ad in certo momento suonandoli sento che  tra quelle note c è  una melodia che si manifesta da sola ; e che mi tocca nell’emozione; così immediatamente la registro per non dimenticare
La melodia è gli accordi; …faccio così per mesi  ; suonando anche la sera o di notte, quando c’è un atmosfera di silenzio intorno a me ; e così mi ritrovo ad avere magari  6 o 7 tracce/canzoni embrionali; dopo alcuni mesi riascoltandole scelgo  di lavorare  quella che sento essere più profondamente in sintonia con me  ; anche se ho l’impressione che sia melodia/ canzone embrionale che si impone a me…
A volte utilizzo un testo che avevo scritto mesi prima ; a volte invece scrivo il testo  che in qualche modo  si genera con l’aiuto delle note , dell’ emozioni che quelle note mi risvegliano…

Share Button
Top